Finanziamenti a tasso zero per l’internazionalizzazione in Lombardia e Piemonte

 Finanziamenti a tasso zero per l'internazionalizzazione

Finanziamenti a tasso zero per aiutare le pmi a sviluppare e consolidare la propria presenza nei mercati esteri: è quanto prevedono due misure a supporto dell’export molto simili tra loro, Linea Internazionalizzazione ed Empowerment Internazionale, rispettivamente introdotte da Lombardia e Piemonte.

Il primo bando sarà aperto a gennaio mentre il secondo sarà attivo dal 27 dicembre 2018. Vediamoli nel dettaglio.

Linea Internazionalizzazione di Regione Lombardia

La misura, ideata per sostenere l’attuazione da parte delle piccole e medie imprese di progetti di internazionalizzazione complessi, prevede uno stanziamento di 7 milioni di euro per la prima finestra, su un totale di 13 milioni previsti per il triennio 2018-2020.

Le attività finanziate dal bando

– Sviluppo di brand per l’estero;
– Attività di comunicazione ed advertising per la promozione di prodotti o brand sui mercati esteri;
– Partecipazione a fiere internazionali in Italia e all’estero;
– Istituzione temporanea di showroom/spazi espositivi;
– Consulenze in materia fiscale, doganale, strategica, diritto commerciale internazionale, amministrativo e gestionale;
– Consulenze per la strutturazione di un modello aziendale di rete di vendita o post vendita nel paese target e/o per la costituzione di joint venture;
– Servizi di traduzione e interpretariato;
– Conseguimento di certificazioni;
– Traduzione e adeguamento di manuali ed altri materiali informativi;
– Commissioni per eventuali garanzie fideiussorie di cui alla D.G.R N. 675 del 24/10/2018.

Le caratteristiche del finanziamento

Le imprese partecipanti potranno beneficiare di finanziamenti a tasso zero fino all’80% delle spese ammesse. È possibile richiedere da un minimo di 50.000 euro ad un massimo di 500.000 euro.

I soggetti beneficiari

I finanziamenti a tasso zero per l’internazionalizzazione sono rivolti alle piccole e medie imprese con sede operativa in Lombardia, iscritte e attive al Registro delle Imprese da almeno 24 mesi.

Tempistiche

Il bando sarà pubblicato a fine dicembre mentre lo sportello sarà aperto a metà gennaio.

Empowerment Internazionale: il bando di Regione Piemonte

Con il bando ”Empowerment Internazionale” Regione Piemonte intende sostenere programmi di investimento delle pmi finalizzati alla pianificazione, all’avvio, al consolidamento di percorsi di internazionalizzazione e all’incremento della competitività nei mercati esteri.

Il bando può contare su una dotazione di 7 milioni di euro.

Le spese ammesse

1 – Acquisto di impianti, macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, strumentali al progetto di internazionalizzazione;
2 – Installazione e posa in opera degli impianti;
3 – Acquisto di licenze, brevetti, know-how o di conoscenze tecniche non brevettate;
4 – Costi per la partecipazione ad eventi fieristici all’estero;
5 – Servizi di consulenza ai fini della realizzazione del progetto di internazionalizzazione;
6 – Iniziative di tipo promozionale/commerciale;
7- Adozione di strumenti di digital economy.

Per alcune categorie di spesa i finanziamenti coprono soltanto una percentuale dei costi. Per saperne di più ti invitiamo a consultare il bando.

Le caratteristiche dell’agevolazione

Il bando di Regione Piemonte prevede un prestito agevolato che può coprire fino al 100% delle spese ritenute ammissibili, così composto:

  • finanziamento a tasso zero a copertura di una quota fino al 70% del piano di spesa approvato;
  • finanziamento bancario a tassi di mercato a copertura del 30% del medesimo piano.

Soggetti beneficiari

I finanziamenti agevolati sono rivolti alle micro, piccole e medie imprese piemontesi non identificabili come ”imprese in difficoltà”.

Tempistiche e domande

Le imprese interessate a partecipare al bando e ad accedere a finanziamenti a tasso zero per l’internazionalizzazione possono inviare la propria domanda a partire dalle 9.00 del 27 dicembre 2018. La trasmissione della documentazione dovrà avvenire per via telematica, tramite il sito www.sistemapiemonte.it.

FacebookTwitterLinkedInGoogle+EmailShare

Inserisci un commento